Raffaele Cantone NON sta lasciando l’Anticorruzione

Ecco le sue parole manipolate da LaRepubblica.

In queste ore è stata diramata una notizia falsa sul futuro di Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità Anticorruzione.
Alcune note testate giornalistiche hanno sviato le sue parole e riassunto il tutto con titoli fuorvianti.
Vi spieghiamo noi cos’è accaduto.

Cantone non lascerà l’Anticorruzione e non ne ha alcuna intenzione

Raffaele Cantone è presidente dell’Anac (Autorità Nazione Anticorruzione) e il suo mandato terminerà nel 2020.
Cantone, in vista del termine quasi prossimo del suo incarico, ha presentato domanda al CSM (Consiglio Superiore della Magistratura) per assumere il ruolo di Procuratore capo presso una fra tre procure italiane “dopo una lunga valutazione di carattere squisitamente personale“. Ma non lascerà prima della fine.

Le sue parole

Almeno, così egli stesso ha detto:
Non ho alcuna intenzione di dimettermi da presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione, come riportato da alcuni organi di stampa, tanto più che l’esito della deliberazione del Csm non è affatto scontato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *